[email protected]
  • it

Single Blog Title

This is a single blog caption
22 Mar 2016

Libero dal gioco!

/
Comments0
/
Tags

Il cliente riporta il seguente stato dei fatti. Alla fine della giornata lavorativa, una delle icone presenti nel desktop del mio computer dell’ufficio, cattura la mia attenzione e mi metto a giocare al solitario bruciando letteralmente del tempo prezioso che sottraggo alla famiglia e facendo anche “brutta figura nei confronti dei miei collaboratori mentre mi vedono giocare come un ragazzino”.

Intervento di PNL

Si precisa che la disinstallazione del programma effettuata in passato aveva retto brevemente. Il cliente installò di nuovo il solitario. Così come la rimozione dell’icona dal desktop sortì un effetto molto limitato. Chiedo al cliente di chiudere gli occhi e di vedersi dinanzi al computer. Contestualmente gli do l’istruzione del fare il classico movimento con la mano destra spostando il mouse fino a vedere la freccetta del mouse su quell’icona specifica*. Tutto questo veniva eseguito ad occhi chiusi. Ora che il mouse è sull’icona e osservi il monitor… – istantaneamente mi alzo mi pongo dinanzi al cliente e poi – emetto un suono alla Dracula! Contestualmente, il mio braccio da circa un metro di distanza si avvicina rapidamente verso il viso del cliente. Il cliente si ritrova ad ascoltare qualcosa di totalmente inatteso e shockante, spontaneamente riapre gli occhi e vede un braccio che si avvicina al suo volto con pericolo come se si trovasse all’interno di un parco dei mostri! Abbiamo ripetuto il fatto tre volte ma già dopo il primo intervento, il cliente non riusciva più a cliccare su quell’icona. * attenzione ad inserire l’istruzione quell’icona specifica. Il cliente voleva liberarsi dal cliccare su quell’icona specifica e non sulle icone in generale. Sarebbe stato un pessimo esercizio liberarsi dal cliccare sulle icone in generale! Si sarebbe potuto creare un blocco al cliccare addirittura sulle icone delle fotografie oltre che sui software di lavoro.

Spiegazione in termini di PNL

Quando si parla di dipendenza dal gioco o di compulsione al gioco – sia che esso sia gioco online (magari a soldi) piuttosto che un banale solitario come nel caso riportato – il tema di base non è la compulsione né la dipendenza. Se fosse così gli addetti al trattamento di queste patologie riuscirebbero a trovare la soluzione rapidamente. Viceversa se si ottengono dei risultati occorrono molte sessioni e molto tempo, energie e denaro. In PNL questi casi possono essere trattati partendo dalla presupposizione che si tratta di un qualcosa di diverso dalla dipendenza o dalla compulsione. Questo semplifica la via verso la soluzione. Infatti chi adora il gioco online o le carte o il casino è sopraffatto da una serie di input sensoriali e di qui consegue la difficoltà / impossibilità a rinunciare a quegli input sensoriali! Ti sei mai chiesto perché le macchinette mangia soldi sono così attraenti? Sono colorate vero? Sono sempre in movimento giusto? Emettono dei suoni molto attraenti non è vero? E queste bellissime tentazioni si lasciano avvicinare con facilità e sei pronto a vivere l’emozione forte del gioco giusto? Ecco distruggiamo il film!!!!!! Tutto questo è un film! Tutto questo è un film! Hai capito?!?!? Sei dentro un film? Fuori il telecomando! Premi sul pulsante per spegnere il film e magicamente te ne liberi! Come nel caso di cui sopra! Questo si può fare con la PNL.

Leave a Reply

otto − uno =