[email protected]
  • it

COACHING

INTERNATIONAL COACH FEDERATION

Cos’è la International Coach Federation (ICF)?

La International Coach Federation è una associazione mondiale che riunisce i coach professionisti.
ICF è anche strutturata a livello locale ed è presente in oltre 120 Paesi in tutto il mondo.

Definizione del coaching

ICF definisce il coaching come una partnership con i clienti che, attraverso un processo creativo, stimola la riflessione, ispirandoli a massimizzare il proprio potenziale personale e professionale.
Per noi il coaching è un viaggio che inizia stabilendo una metà, dove ci si prepara e dove poi si parte e stazione dopo stazione si mira al raggiungimento della meta concordata.

Cosa può trattare un coach e cosa non può trattare?

Un coach può trattare qualsiasi tipologia di caso salvo quelli previsti nella DSM V (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) e salvo i casi previsti dalla ICD 11 (International Classification of Diseases). Il coaching è una professione che si distingue dalla terapia e per questo esistono dei professionisti ad hoc.

Qual è la differenza tra un coach ed un trainer?

Un coach è un professionista che accompagna un coachee (cliente) da un situazione di partenza A ad un situazione di arrivo B sostenendo il coachee nelle varie tappe verso il raggiungimento della destinazione stabilita. Il coach lavora prevalentemente a livello di convinzioni e valori del coachee senza mai giudicare o dare consigli o offrire idee. Il coach lavora anche a livello di abilità, comportamento e a volte di spiritualità.
Il trainer viceversa ha un compito ben diverso rispetto a quello del coach. Il trainer lavora sulle competenze e sulle abilità del cliente (trainee). Un buon training è quel training tale per cui il trasferimento di competenze e conoscenze si tramutano in competenze ed abilità sviluppate da parte dei trainees (clienti). Un trainer che ha anche le competenze del coach oltre al trasferimento di knowledge e abilità dal trainer ai trainees, si occupa anche delle loro convinzioni e dei loro valori al fine di facilitare il percorso verso il raggiungimento dell’obiettivo desiderato.

Quante e quali sono le competenze chiave del coach professionista previste dalla International Coach Federation?

  1. Conoscenza delle linee guida di etica e norme professionali.
  2. Stabilire il contratto/accordo di coaching
  3. Stabilire fiducia e confidenza con il cliente
  4. Presenza nel coaching
  5. Ascolto attivo
  6. Capacità di porre domande potenti
  7. Capacità di comunicare in modo efficace nel corso delle sessioni di coaching
  8. Creare consapevolezza
  9. Progettazione di azioni
  10. Pianificare e stabilire obiettivi
  11. Gestire i progressi e le responsabilità

Quali ulteriori competenze possono essere combinate a quelle del coach?

o Programmazione Neurolinguistica
o Costellazioni familiari
o Analisi Transazionale
o Comunicazione strategica
o Counseling
o Naturopatia
o Osteopatia
o Omeopatia
o Reiss Profile
o Numerologia
o Astrologia
o Management
o Change management
o Diversity management
o Psicologia
o La nuova medicina germanica
o Terapia breve
o Psicosintesi
o Filosofia
o Teologia
o Biologia
o Medicina
o Metamedicina
o Rebirthing
o E.F.T – Emotional Freedom Tecnique
o Fisica quantistica
o Ipnosi
o Strategia
o Mediazione
o …

In quali aree lavorative posso utilizzare il coaching?

Tutte. Educazione, sanità, commercio, industria, spettacolo, sport, libere professioni, finanza, turismo, ecc.

A quale tipologia di clientela si rivolge il coaching?

A tutte. Genitori, figli, adolescenti, anziani, liberi professionisti, imprenditori, disoccupati, studenti, sportivi, insegnanti, quadri, dirigenti, dipendenti…

Quante e quali tipologie di coaching esistono?

Tipicamente si distingue tra personal coaching e business coaching. Il personal coaching conosciuto anche sotto il nome di life coaching è rivolto alla crescita individuale di una persona. Il business coaching viceversa è in un contesto aziendale e si distingue tra business coaching classico ed executive coaching che è un coaching rivolto agli imprenditori, proprietari o al top management di una azienda. Nel tempo tuttavia si sono creati tutta una serie di specializzazioni come:
– Sport Coaching
– Spiritual Coaching
– Financial Coaching
– Career Coaching
– Health Coaching
– Relationship Coaching
– Negotiation Coaching
– Vocal & Voice Coaching
– Talent Coaching
– …

Quali sono i vantaggi nell’iscriversi alla International Coach Federation?

Essere all’interno della community dei coach professionisti più grande al mondo ti da la possibilità di interagire con coach professionisti, di partecipare a condizioni di favore agli eventi e alle conferenze organizzate dalla ICF, di partecipare gratuitamente alle teleclassi tematiche tenute da coach certificati di esperienza, di scaricare gratuitamente dalla Intranet riservata agli associati, diversi strumenti e le documentazioni delle conferenze ed ovviamente di utilizzare il logo di ICF.
Inoltre l’essere all’interno di questa comunità ti garantisce di poter essere contattato direttamente da chi si rispecchia nel tuo profilo professionale che potrà trovare all’interno della banca dati di ICF Global e/o di ICF a livello locale.

Come ci si iscrive ad ICF e cosa posso fare con l’iscrizione?

Per iscriversi ad ICF occorre leggere ed accettare il regolamento etico e gli standard stabiliti da ICF Global. Pagando la quota annuale di iscrizione si ha il diritto di utilizzare il logo ICF ed in questo caso si è semplicemente membri ma non coach professionisti e non si apparirà nel portale di ICF nella rubrica dei coach professionisti.

Cosa necessito per iscrivermi ad ICF come coach professionista?

Per essere iscritto ad ICF come coach professionista bisogna avere partecipato con successo ad un corso con il marchio ACTP o ACSTH, provveduto a raggiungere il numero minimo di esperienze di coaching previsto per ricevere il titolo di ACC – Associate Certified Coach. Se la procedura andrà a buon fine e ICF riconoscerà il titolo al candidato coach, a questo punto si potranno inserire i dati personali nella piattaforma di ICF Global per potersi presentare nella vetrina dei coach professionisti più grande e prestigiosa al mondo. Dopo il livello di ingresso ACC si potrà salire in carriera passando al livello PCC – Professional Certified Coach – e poi MCC – Master Certified Coach.

Cosa necessito per iscrivermi ad ICF nel paese in cui risiedo?

ICF è una associazione mondiale organizzata anche a livello di singoli paesi. Ogni singolo chapters (associazioni ICF a livello di paese) ha le proprie regole specifiche che sono compatibili con quelle di ICF Global e le proprie quote annuali di iscrizione. Tutte le associazioni ICF a livello locale prevedono il pagamento delle quote annuali ad ICF Global come presupposto per potersi iscrivere a livello locale. Se si decide di iscriversi anche nel chapter locale allora si avrà la possibilità di apparire anche nella banca dati dei coach professionisti di ICF a livello locale.

A quanto ammontano i costi di iscrizione?

245 USD all’anno per quanto riguarda l’iscrizione a ICF Global. Per i costi di iscrizione presso i chapters locali ai 245 USD si aggiungono i costi annuali di iscrizione previsti dal paese in cui ci vuole associare.