[email protected]
  • it
  • es

Practitioner in PNL

Il Practitioner in Programmazione Neurolinguistica è destinato a tutti coloro che vogliono ricevere una solida formazione in PNL per migliorare le proprie capacità di comunicazione e la gestione del sé.

In questo percorso formativo si apprendono tutti i metodi di base e le tecniche della PNL. Già durante il corso si è in grado di utilizzare, con competenza ed efficacia, le tecniche per generare cambiamenti rapidi in se stessi e negli altri. Il focus della formazione in PNL è l’applicazione pratica.

Caratteristiche del corso

Destinatari

Tutti coloro che sono interessati al proprio sviluppo personale e professionale attraverso un miglioramento delle proprie capacità comunicative, di leadership e di gestione del se. Il practitioner in PNL è anche indicato per chi vuole migliorare le proprie capacità come trainer o insegnante, coach, counselor ecc

Propedeuticità

Nessuna

Durata

15 giorni / 130 ore

Certificazione

Practitioner in PNL della International NLP Trainers Association

Contenuti del corso

  • La storia, la filosofia e le presupposizioni della Programmazione Neurolinguistica, i pilastri della PNL: percezione, flessibilità, rapport, obiettivi e feedback.
    La ruota della vita del coaching per l’individuazione degli obiettivi.
    La formulazione di obiettivi personali e o professionali ben formati.
    Il modello del feedback (retroazione) per la motivazione propria ed altrui.
    I principi di base della comunicazione verbale e non verbale.
    Come generare velocemente fiducia e comprensione con gli interlocutori per facilitare i processi comunicativi.
    Il matching ed il mismatching in PNL: la loro funzione e la loro importanza.
    La guida nella comunicazione (leading).
    Il potere del linguaggio.
    Primi passi verso una programmazione all’utilizzo regolare del linguaggio positivo.
  • Il modello di comunicazione della PNL: come influenzare lo stato interno attraverso la fisiologia e la rappresentazione interna della realtà.
    Come riconoscere rapidamente il sistema rappresentazionale primario proprio e altrui per adattare la propria comunicazione per rafforzare la propria flessibilità e capacità di creare le condizioni ideali per la fiducia e la comprensione reciproca nella comunicazione.
    I modelli linguistici e non verbali tipici dei visivi, uditivi e cenestesici.
    Il movimento laterale degli occhi per individuare quale sistema rappresentazionale utilizza l’interlocutore.
    Le posizioni percettive per la multiprospettività e per risolvere rapidamente i conflitti interpersonali.
    Come associarsi e dissociarsi per gestire situazioni di stress rapidamente.
  • L’ancoraggio in ciascun sistema rappresentazionale (VAKOG) per neutralizzare le fonti di demotivazione e per rafforzare le fonti motivazionali nel lungo termine.
    Il cerchio dell’eccellenza per vivere ed installare risorse che si necessitano per raggiungere gli obiettivi come motivazione, fiducia in se stessi, autostima, energia, concentrazione ecc.
    Il momento dell’eccellenza per rivivere intensamente momenti del passato al fine di rafforzare la motivazione.
    Il collasso delle ancore per neutralizzare quelle sensazioni negative che si provano in talune circostanze.
  • La mobilitazione delle risorse con l’utilizzo delle sottomodalità.
    Come modificare la rappresentazione della realtà e di come la percepiamo con il fine di cambiare percezione agli ostacoli e a tutto ciò che impedisce il raggiungimento degli obiettivi.
    Il principio della sovrapposizione, tecnica dello swish, il formato preliné.
  • Come fare domande altamente qualitative per ottenere risposte di qualità attraverso l’utilizzo del metamodello. Con esso favorisci il tuo ascolto attivo ed acquisisci uno strumento linguistico di straordinaria importanza.
  • Il modello Milton in contrapposizione al Metamodello.
    Come favorire dei processi di cambiamento con il supporto dell’inconscio per la mediazione, la motivazione e lo sviluppo della visione.
  • La ristrutturazione del significato dell’esperienza per vedere il bicchiere sempre mezzo pieno: il six step reframing per modificare i comportamenti indesiderati e la negoziazione tra le parti per ridurre i conflitti intrapersonali.
    Il generatore di un nuovo comportamento per favorire il sorgere di comportamenti virtuosi.
  • La linea del tempo per una forte motivazione verso il raggiungimento degli obiettivi e per modificare la percezione di fatti trascorsi.
  • Le strategie motivazionali e per la creatività: la Walt Disney Strategy.

Erogazione del programma

  • Circa il 30% della durata: teoria e spiegazione delle tecniche di PNL, illustrazione di come esse si pongono in essere con delle dimostrazioni live tra trainer ed uno dei partecipanti.
  • Circa il 50% è basato sulla pratica tra i vari partecipanti ricoprendo tra ruoli distinti: quello del coach, quello del cliente e quello dell’osservatore che poi sarà chiamato a dare un feedback al coach sulla qualità della sua performance.
  • Circa il 20% interscambio di feedback teso al perfezionamento dell’apprendimento e all’integrazione di esso.

10 buone ragioni per iscriversi ad un Practitioner in PNL

  1. Diventare un esperto di comunicazione
  2. Apprendere le strategie per vedere il bicchiere sempre mezzo pieno
  3. Apprendere tecniche per la mediazione con gli altri e con se stessi
  4. Apprendere tecniche per modificare quei comportamenti limitanti o che restano ostici da modificare sebbene ne sei stufo!
  5. Apprendere le domande altamente qualitative per ottenere risposte altamente qualitative
  6. Apprendere i segreti del linguaggio per aumentare la capacità persuasiva e di ispirare, di motivare e di motivarsi a favore della propria autostima e della fiducia in se stessi
  7. Apprendere come accorciare rapidamente i momenti down ed allungare i momenti up della vita propria ed altrui
  8. Apprendere a distinguere la tipologia delle persone ed a calibrare la propria comunicazione per ottenere rapidamente attenzione, fiducia e comprensione
  9. Apprendere a programmarsi per raggiungere gli obiettivi senza se e senza ma!
  10. Apprendere come vivere a pieno la libertà. PNL è Libertà! Ricorda, NLP non sta solo per Neuro Linguistic Programming ma per New Life Programming